Viewing posts categorised under: News

Dalla città di Bra all’Africa: un grande progetto per salvare la vista ai malgasci

Giacomo Sanfelici, medico specializzato in chirurgia oculare, dal 2011 è coinvolto nel progetto realizzato da Medici volontari italiani con le Piccole serve del Sacro Cuore di Torino per la realizzazione di un servizio oculistico nel dispensario di San Luca ad Ambatondrazaka, in Madagascar.

Ecco di seguito l’articolo che la Gazzetta d’Alba, nell’edizione di martedì 26 Giugno 2018, gli ha dedicato.

Articolo Sanfelici Gazzetta

Continua l’impegno nella ricerca sulla Degenerazione Maculare Legata all’ Età

Continua l’impegno nella ricerca sulla Degenerazione Maculare Legata all’ Età, l’impegno studio e ricerca presso l’ambulatorio VISUS di Pietra Ligure, con l’organizzazione di una nuova giornata di studio che si terrà il 20 giugno
Locandina A4_evento Dr. Sanfelici_20 giugno 2018

 

Locandina_small

Degenerazione maculare legata all’età: un convegno a Loano il 12 Maggio

Degenerazione maculare legata all’età: l’importanza di una corretta educazione al paziente in tema di nutrizione
Loano, 12 Maggio 2017
Sede del corso: Loano Village 2 – Via degli Alpini, 6 – 17025 Loano (SV)

FACULTY

Giacomo Sanfelici
Direttore Tecnico Ambulatorio Chirurgico di Oculistica VISUS-Pietra Ligure (Sv)

Samir Sukkar 
ResponsabileU.O.D. Dietetica e Nutrizione Clinica IRCCS Az.Ospedale-Università San Martino-IST di Genova

PROGRAMMA SCIENTIFICO

09.30 LA DEGENERAZIONE MACULARE SENILE
09.30-09.45 Introduzione al corso – G. Sanfelici
09.45-10.15 I fattori di rischio: genetici, ambientali e alimentari – G. Sanfelici
10.15-10.45 La valutazione dei fattori di rischio nella pratica clinica: il questionario S.T.A.R.S. – G. Sanfelici
10.45-11.15 Le terapie disponibili – G. Sanfelici
11.15-11.30 Discussione tematiche precedenti – G. Sanfelici

11.30 LA NUTRIZIONE PER GLI OCCHI: BENEFICI PER I PAZIENTI CON DMLE
11.30-11.50 Ingredienti importanti per la salute dell’occhio: evidenze cliniche – G. Sanfelici – Luteina, zeaxantina e oligoelementi essenziali – Omega 3 – Resveratrolo – Vitamina C, E e Vitamina D
11.50-12.10 Quando raccomandare i supplementi alimentari – G. Sanfelici
12.10-12.30 Discussione tematiche precedenti – G. Sanfelici

12.30 NUTRIZIONE ED EDUCAZIONE AL PAZIENTE
12.30-12.50 Dieta ottimale come strumento di prevenzione della DMLE – S. Sukkar
12.50-13.20 L’educazione al paziente: come intervenire sui fatto di rischio – S. Sukkar
13.20-13.30 Discussione tematiche precedenti e conclusioni – G. Sanfelici, S. Sukkar
13.30 Compilazione questionario ECM
FAREWELL COFFEE

ECM – EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA
L’evento è inserito nel Piano Formativo anno 2017 AIM Education – Provider nr.93 ed è stato accredi-tato presso la Commissione Nazionale per la Formazione Continua con Obiettivo Formativo di Proces-so: di Processo: DOCUMENTAZIONE CLINICA. PERCORSI CLINICO-ASSISTENZIALI DIAGNOSTICI E RIABILITATIVI, PROFILI DI ASSISTENZA – PROFILI DI CURA (3) per la Figura Professionale del Medico Chirurgo con specializzazione in Oftalmologia per un numero massimo di 30 partecipanti.
Oltre tale numero e per professioni/discipline differenti da quelle accreditate non sarà possibile rilasciare i crediti formativi.
Si precisa che i crediti verranno erogati a fronte di una partecipazione del 90% ai lavori scientifici e con il superamento della prova di apprendimento con almeno il 75% delle risposte corrette.
L’EVENTO HA OTTENUTO 4 CREDITI FORMATIVI.

Programma del convegno .pdf

visus-convegno-12-5-2017

 

 

 

 

 

 

 

 

8 regole molto semplici per chi utilizza a lungo monitor, smartphone e tablet

occhio-dry-eye

  • Distanza visiva adeguata. Per schermi di dimensioni standard deve essere variabile tra i 50 e i 60 cm; ovviamente, maggiore sarà la grandezza dello schermo e più elevata dovrà essere la distanza. Disporre la tastiera sul piano di lavoro in modo che ci sia lo spazio sufficiente per appoggiare gli avambracci.
  • Altezza dello schermo. Esso deve essere sistemato leggermente più in basso rispetto all’altezza dello sguardo degli occhi e ad una distanza di almeno 1,50 m dalle finestre. Inoltre, non ci dovrebbero essere fonti luminose poste a meno di 30° rispetto alla direzione dello sguardo per evitare di essere abbagliati.
  • Qualità della visione. E’ importante che siano sempre indossati gli occhiali correttivi prescritti dal medico oculista quando si svolge attività al computer.
  • Contrasto e luminosità dei monitor. Cercare di utilizzare le opzioni di colore e luminosità in modo da ottenere toni e contrasti non fastidiosi.
  • Evitare che ci siano riflessi sullo schermo. Possono rendere difficoltosa la lettura: in genere il monitor va collocato a 90 gradi rispetto alla fonte di luce naturale sempre in maniera tale che la leggibilità sia ottimale.
  • Fare pause. Ogni 45/50 minuti fare una pausa di cinque minuti, cercando di guardare lontano; questo permette agli occhi di riposare.
  • Usare un carattere ben leggibile. Preferibilmente in colore scuro su sfondo chiaro.
  • Ammiccare con una buona frequenza. Quando si è concentrati sul monitor involontariamente la frequenza con cui le palpebre sbattono tende a diminuire.